escort massaggi modena video gigolo gay

escort massaggi modena video gigolo gay A finire in manette è stato un romeno 37enne, che stava rientrando in Italia, e sul quale pendeva un mandato di cattura emesso dal Tribunale di Rimini con l'accusa di estorsione. Approfondimenti Ricatto con un video hard ad un prete: Mangiacapra ha indirizzato il suo dossier proprio alla Curia, affinché prenda provvedimenti urgenti sulla condotta di questi prelati, come lo stesso Mangiacapra spiega nell'introduzione del dattiloscritto: Dopo aver carpito i segreti più intimi, infatti, lo straniero partiva con una serie di ricatti minacciando di diffondere presunti filmanti in cui la vittima assumeva droghe o aveva rapporti sessuali coi minorenni. Al solito i presuli si svegliano solo quando si montano i casi mass-mediatici:

2 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *